lettere + 2018 giugno 15, Roma

 

Care amiche ed amici,

 

prima di lasciare l'Italia volevo anche a nome di Quenia salutarvi e ringraziarvi per la vostra accoglienza e per tutto quello che fate per appoggiare le bambine, bambini e giovani di strada.

State facendo un lavoro stupendo che richiede la partecipazione regolare, attiva e creativa da ognuna e ognuno di voi.

 

Grazie in particolare per averci aiutato ad organizzare e svolgere il nostro giro di Primavera.

Spero potremo raccogliere buoni risultati e sarebbe bello se ognuna e ognuno di voi potesse organizzare antenne di solidarietÓ con parenti ed amici sensibili sparsi in tutta Italia.

 

Ho dato a Chiara Brunetti gli indirizzi nuovi di persone interessate al nostro progetto. Abbiamo ricevuto nel nostro viaggio, donazioni che ammontano a circa 10.000 euro. Penso che i gruppi che si sono costituiti o ricostituiti ci aiuteranno a raggiungere l'obiettivo che ci siamo fissati per il 2018 e che, spero, non sarÓ inferiore per il 2019.

 

Abbiamo giÓ constatato che un obiettivo preciso pu˛ suscitare molta solidarietÓ. Penso che quest'anno potrebbe essere la lotta alla denutrizione dei bambini 0-5 anni.

 

Un abbraccio cordiale e a presto, visto che torneremo in Italia in ottobre per la festa dei 25 anni d'amicizia con le ragazze ed i ragazzi di strada,

 

Gerardo