lettere + 2009 Giugno 17 - Gabriella Matteuzzi ci ha lasciato

 

Ha combattuto fino alla fine la sua battaglia contro la grave malattia che l'aveva colpita anni fa e che la faceva soffrire moltissimo.

 

Ci siamo incontrati un paio di volte ed abbiamo parlato a lungo, nella sua bella casa sulla strada per Fiesole. Parlammo del Mojoca e di Amistrada, delle ragazze e dei ragazzi di strada del Guatemala, dello "stile di lavoro" di Amistrada e di altre associazioni di solidarietà.

 

Ci raccontò della sua malattia e della sua vita precedente e dei suoi progetti per il futuro. Un futuro che per lei sarebbe stato breve, ma nel quale hanno trovato posto "i futuri" di tanti giovani di strada del Guatemala e di altri paesi. Gabriella aveva, infatti, deciso che quelli sarebbero stati i suoi eredi e ad essi avrebbe lasciato parte del suo patrimonio. Amistrada sarà il tramite di questa donazione, di questo generoso gesto di amicizia.

 

Cara Gabriella ora, forse, senza quei terribili dolori che ti impedivano di muoverti, potrai ricominciare a camminare, come ti piaceva fare, sui sentieri di montagna.

 

Sappiamo che da lassù guardando verso le strade del mondo sorriderai, con pudore, vedendo i bambini e i giovani di strada del Guatemala contenti di avere un'altra amica fiorentina dalla loro parte.

 

Grazie Gabriella e buon cammino.

 

Remo Marcone