lettere + 2007 ottobre

Care amiche ed amici dei Giovani di Strada del Guatemala nel Consiglio Comunale di Firenze, Eros Cruccolini, Divina Capaland e Pape Diaw Mbaye,

vi ringraziamo cordialmente per aver ricevuto con affetto la delegazione del Movimento delle ragazze ed i Ragazzi di Strada del Guatemala, per averci ascoltato con molta attenzione ed averci fatto molte domande, prendendo tutto il tempo necessario.

Le vostre proposte di pubblicizzare un documento in difesa dei diritti delle e dei Giovani di Strada o di quelli che fanno parte delle bande giovanili delle baraccopoli e i quartieri periferici, la vostra proposta di interessare in questa difesa parlamentari italiani ed europei sono per noi molto importanti perché il governo del Guatemala è molto sensibile all'opinione pubblica internazionale.

Il fatto poi che tale iniziativa sia presa dal Consiglio Comunale di una città come Firenze che gode di molto prestigio all'estero non farà che aumentare la sua efficacia.

Contiamo anche sulla vostra partecipazione per elevare proteste internazionali nel caso fosse eletto alla Presidenza del Guatemala il generale Otto Perez Molina e applicasse contro i giovani la politica della "mano dura" che ha promesso per ristabilire la sicurezza nel paese.

Vi chiediamo anche di attirare l'attenzione del Governo e di Parlamentari Europei sulle nefaste conseguenze per la popolazione del Guatemala, in particolare i giovani, della firma di un contratto di libero commercio tra l'Unione Europea e i paesi dell'America Centrale, simile a quello imposto dagli Stati Uniti.

Ci avete ricevuto riconoscendo nelle rappresentanti del MOJOCA discendenti del prestigioso popolo Maya e in particolare delle donne di questo paese e vi ringraziamo per l'onore che attraverso loro avete dato a tutto il Guatemala.

Sarebbe per noi un piacere ricevervi nella casa del nostro movimento.

Un cordiale saluto di amicizia

Maria Elena Larios, Quenia Guzman Guevara e Gerard Lutte