lettere + 2006 giugno 20, Remo

 

Care amiche,cari amici,

penso che abbiate già ricevuto il messaggio di Gerardo sui drammatici avvenimenti in Guatemala e sulla difficile situazione finanziaria che si sta prospettando. Perciò non sarò ripetitivo.

 

Intanto voglio informarvi che il Comitato di gestione ha deciso di convocare l'Assemblea nazionale per sabato 14 ottobre a Roma. Ve lo comunichiamo con largo anticipo in modo che possiate organizzarvi per partecipare tutti/e. Come spesso abbiamo fatto cercheremo di discutere i problemi urgenti, ma anche di stare insieme in modo conviviale, con cibo e musica.

 

Questo è anche il momento di fare una verifica,dei nostri soci e socie: pertanto invito coloro che non intendono avere più questo rapporto di responsabilità con Amistrada a comunicarcelo quanto prima.

 

Infine alcune comunicazioni sull'attività del Comitato di gestione. Come presidente voglio ringraziare le amiche e gli amici che ne fanno parte per l'impegno, la passione e la competenza con cui hanno lavorato in questi mesi per sistemare meglio ed in modo più funzionale i bilanci, per preparare il nuovo depliant e la campagna per il 5 per mille, per mettere assieme la documentazione per la richiesta di fondi a Fondazioni e banche, per alcune modifiche dello Statuto, per i rapporti con il Cipsi.

 

Di tutto questo vi daremo conto e discuteremo nell'assemblea nazionale, così come degli incontri e delle relazioni stabilite in questi mesi in giro per l'Italia.

 

Prima di salutarvi, però, una richiesta voglio farla: invitarvi a mettere a frutto la documentazione preparata per banche e fondazioni. Fate mente locale, e pensate a conoscenze e a persone che vi possano trovare un contatto diretto o indiretto e poi comunicatelo al Comitato per evitare sovrapposizioni o più richieste agli stessi istituti. Aspettiamo su questo vostri suggerimenti e comunicazioni.

 

Vi auguro un sereno periodo di vacanze per affrontare tutti insieme con più forza e in modo positivo la difficile situazione del Mojoca.

 

Un altro mondo è possibile

 

Remo Marcone